FOTOGRAFIA - FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ROMA

aprile - settembre 2004


VERSIONE SOLO TESTO | VERSIONE COMPLETA | DEFAULT FONT |

| Esposizioni | Dura Bellezza | Fotozine | Catalogo | Stampa | Credits | Partner | Contatti | Newsletter | english | 2002 | 2003 |

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!


DSCF0023giusta.jpg DSCF0044.jpg Don-McCullin-Karo-tribes-p.jpg Don-McCullin-Surma-tribes-.jpg

THE TRIBES OF SOUTHERN ETHIOPIA (THE OMO RIVER BAISON)
2 aprile – 6 giugno

8 settimane nella terra dei Mursi, etnia che popola l'Etiopia del sud, lungo le rive del fiume Omo. Tra il 2002 e il novembre 2003 Don McCullin si è recato tre volte nel paese africano, attratto dalla fama di giardino dell'eden di quei luoghi e dalla fierezza della popolazione.
I Mursi sono noti – oltre che per le scarificazioni e le decorazioni bianche sul corpo - per l'usanza dell'incisione labiale femminile, cui viene accompagnato l'inserimento di un piattino di terracotta, via via più grande.
Un viaggio animato da interesse antropologico ed estetico che, attraverso la fotografia, scopre l'attualità di un popolo costretto a difendersi. Costantemente attaccati da altre tribù, i pastori Mursi imbracciano il kalashnikov – significativamente unico segno della cultura occidentale – per difendere le loro greggi, ma anche per dimostrare uno status sociale. Omicidi tribali, mini-guerre, un clima teso e aggressivo che contrasta con lo splendore dei luoghi.
Il risultato è un reportage che sembra ripercorrere le iconografie dei viaggiatori ottocenteschi, catapultandole nelle contraddizioni del ventunesimo secolo. Paesaggi mozzafiato, costumi, ritratti, documenti, che il grande fotografo londinese espone in anteprima mondiale al festival FotoGrafia.

A cura di: Marco Delogu
Produzione: Zone Attive
In collaborazione con il British Council


Don McCullin
Nato a Londra nel 1935, Don McCullin ha documentato per trent'anni i conflitti dei punti più caldi del globo, mostrando gli orrori della guerra lontano da qualsiasi ricerca estetica. Nel 1959 diviene responsabile del servizio fotografico della rivista "The Observer" e nel 1961 parte per Berlino per documentare la costruzione del Muro. Nel '64 il suo lavoro di documentazione della guerra civile di Cipro gli vale il primo premio della Fondazione del World Press di Amsterdam. Nello stesso anno parte per documentare la guerra del Vietnam. Successivamente segue i conflitti in Nigeria (1968), Cambogia (1970), Pakistan (1971), Uganda (1972), Medio Oriente per la guerra del Kippur (1973), Phnom Penh (1975), seguendo tutti i maggiori conflitti che sono scoppiati nel corso degli anni successivi. L'ultimo lavoro realizzato nei territori del Corno d'Africa viene presentata in prima mondiale e prodotto direttamente dal Festival.


Mercati di Traiano
calcola il percorso
vedi mappa
via IV Novembre, 94 Roma Italia
06 69294449
ORARIO: martedì-domenica, 9 - 19.
Chiuso il lunedì (la biglietteria chiude un'ora prima)
BIGLIETTO: intero EURO 6.20, ridotto e con go.card rid. EURO 3,10
-------------------------------------------------------------------
GOCARD consiglia
Teatro Eliseo
Piccolo Eliseo
Contesta Rock Hair
Teatro dell'Opera
Scuderie del Quirinale
Mel Bookstore
British Council
Saint Louis College of Music
Saint Louis Recording Studio
La Carbonara Ristorante
Economy Book & video center
Bici & Baci
Angloamerican International School
Erboristeria Luna Nuova